L’attualità e la modernità dello sciopero

Lo sciopero è uno strumento di lotta efficace che in Svizzera, dall’inizio del secolo, vive una vera e propria rinascita. Alla luce di questo fenomeno e in vista delle celebrazioni dell’anno prossimo, centenario dello sciopero generale del 1918, il sindacato Unia dedica un libro a questo tema.

Fresco di stampa, “Scioperi nel 21° secolo” (edizioni Rotpunktverlag, 168 pagine, disponibile in italiano, tedesco e francese) raccoglie i contributi e le analisi di storici, sindacalisti e giornalisti, ma anche dati statistici sugli scioperi che hanno coinvolto Unia tra il 2000 e il 2016, fotografie e testimonianze dei protagonisti.

Il volume verrà presentato nell’ambito di una

conferenza stampa
venerdì 15 dicembre alle 14
presso la sede di Unia in Viale Stazione 33 a Bellinzona

Interverranno:
 Andreas Rieger, ex copresidente nazionale di Unia, editore e coautore del libro:
– I cicli di lotte operaie in Svizzera tra il 1944 e oggi.
– L’ondata di scioperi degli anni 2000

 Nelly Valsangiacomo, docente di storia all’Università di Losanna, membro del Consiglio direttivo della Fondazione Pellegrini Canevascini e coautrice del libro:
– I cicli di lotte in Ticino: anni Settanta e Duemila
– Gli impulsi dell’esperienza alle Officine di Bellinzona

 Enrico Borelli, Segretario regionale di Unia Ticino e coautore del libro:
– L’attualità dello sciopero oggi in Ticino

Ringraziando anticipatamente per l’attenzione che vorrete prestare all’iniziativa e in attesa di incontrarvi, trasmetto a tutte e tutti voi i miei più cordiali saluti.